costi consulenza iso 9001, 14001, 45001, UNI EN 1090 brescia bergamo mantova cremona verona milano ISO 27001 Brescia Milano costo expediting

Accreditamento Reg. Lombardia per Servizi
di Istruzione e Formazione Professionale n. 1116

costo consulente iso 9001 14001 45001 1090 brescia bergamo mantova milano cremona verona costi
Home Page Contatti

Certificazione UNI EN ISO 22005:2008: rintracciabilità nelle filiere agroalimentari

Il nostro metodo di lavoro per ottenere la certificazione ISO 22005:2008

La nostra metodologia prevede la preparazione di una documentazione snella che deve aiutare l'azienda a migliorarsi.
L'applicazione della norma deve essere un vantaggio per l'azienda, non un aggravio burocratico e procedurale.

Ecco perché sceglierci come partner per raggiungere la certificazione:
  • La documentazione necessaria viene elaborata da noi (procedure, manuale qualità etc.) ed è personalizzata per l'azienda. La finalità è quella di sollevare l'azienda dal carico di lavoro che questi documenti comportano.
  • Assicuriamo una reale presenza in azienda per tutte le attività necessarie al raggiungimento della certificazione. Effettuiamo un numero di incontri in azienda in base alle complessità dei processi e delle problematiche aziendali.
  • Siamo presenti durante le verifiche ispettive dell'ente di certificazione per supportare l'azienda a fronte di richieste dell'auditor.
  • I nostri consulenti sono tecnici alimentari che hanno lavorato nel settore e sono anche auditor certificati.
  • Siamo una società con certificazione di qualità UNI EN ISO 9001:2015.
  • Siamo una società strutturata: non siamo liberi professionisti che lavorano da soli.

Quali sono le aziende interessate alla ISO 22005:2008

La norma ISO 22005 è estesa a tutto il settore agroalimentare ed è applicabile a tutta la filiera o a qualsiasi fase della stessa, in ogni comparto (dal mangimistico a quello della carne e alimentare). Essa si rivolge a tutte le organizzazioni che si occupano del settore agroalimentare e che vogliono garantire la sicurezza del proprio prodotto, mediante il sistema di rintracciabilità. Può essere applicata sia internamente ad una organizzazione unica, sia ad una filiera in cui partecipano più attori. In questo secondo caso gli elementi di progettazione, implementazione e coordinamento devono essere gestiti da un “capofila” e le componenti da tracciare devono essere collegate in modo continuo. ISO 22005 filiera agro alimentare ISO22005 milano brescia mantova cremona verona piacenza parma lodi crema varese iso 22005 milano

Cos'è la certificazione ISO 22005

Premessa

La rintracciabilità dei prodotti nelle filiere agroalimentari riveste sempre una maggiore importanza per tutti quegli attori della filiera che vogliono dimostrare il loro impegno per la qualità e la sicurezza dei propri prodotti e dare risalto all'affidabilità dei propri fornitori.
Le problematiche relative alla sicurezza alimentare rappresentano un punto cruciale nella tutela della salute pubblica: sebbene la globalizzazione dei mercati e la notevole complessità dei processi produttivi impongono la regolamentazione di tutti gli aspetti atti a garantire la sicurezza e la salubrità della catena alimentare (dall'organizzazione degli interscambi alle metodologie di produzione), la contaminazione nella catena alimentare è comunque possibile, a causa di agenti presenti in natura o introdotti incidentalmente oppure di procedure scorrette.
La “tracciabilità” gioca oggi un ruolo chiave come risposta alle richieste di sicurezza alimentare da parte del consumatore e come strumento di condivisione delle responsabilità tra gli attori della filiera. Può ugualmente essere vista come uno strumento di competitività e razionalizzazione dei sistemi produttivi, nonché di valorizzazione delle produzioni agroalimentari di qualità.
Nata come necessità interna alle aziende, la tracciabilità dei prodotti alimentari è oggi, a tutti gli effetti, un obbligo legislativo e un'esigenza strategica per la filiera agro-alimentare.

La ISO 22005

La norma rientra tra i sistemi di gestione aziendale di tipo volontario, applicabile a tutto il settore agroalimentare, che va oltre i requisiti normativi della rintracciabilità (Reg. CE 178/02).
Essa definisce i requisiti per l'implementazione di sistemi di rintracciabilità nelle aziende e nelle filiere agroalimentari qualora si necessario stabilire la storia o il luogo di origine di un prodotto o dei suoi componenti.
Obiettivo della norma è supportare le aziende nel documentare la storia del prodotto, consentendo di risalire in qualsiasi momento a localizzazione e provenienza. La ISO 22005 rappresenta l'evoluzione, a livello internazionale, delle norme UNI 10939 sulla Rintracciabilità di filiera e UNI 11020 sulla Rintracciabilità in sito.
Essa costituisce, quindi, uno strumento indispensabile per:
  • rispondere agli obblighi cogenti,
  • valorizzare particolari caratteristiche di prodotto, quali l'origine/territorialità e le caratteristiche peculiari degli ingredienti,
  • soddisfare le aspettative del cliente (GDO o consumatore finale).
Il solo sistema di rintracciabilità non è in grado di garantire la sicurezza del prodotto alimentare, però offre sicuramente un importante contributo al raggiungimento di tale obiettivo.
Il sistema di tracciabilità, infatti, qualora si manifesti una non conformità di tipo igienico-sanitario, consente da un lato di risalire fino al punto della filiera in cui si è originato il problema, dall'altro di procedere a necessità al ritiro/richiamo del prodotto.
Applicandosi all'intera filiera produttiva, la tracciabilità è anche molto richiesta come requisito per dimostrare l'origine dei prodotti e delle materie prime utilizzate.
La norma può essere perfettamente integrata con le più importanti norme e standard di sicurezza alimentare (ISO 9001, BRC, IFS, UNI 10854, ISO 22000, FSSC 22000, GLOBAL.G.A.P., Certificazioni di Prodotto).

Vantaggi per le aziende che si certificano ISO 22005

La diffusione della Certificazione di Tracciabilità non é legata tanto alla cogenza legislativa, quanto al valore aggiunto che da essa possono ricavare il prodotto finito, le aziende produttive e più in generale tutti gli operatori della filiera.
La Certificazione di Tracciabilità rappresenta, infatti, un valido strumento di salvaguardia della cultura e della tradizione, oltre che di garanzia della qualità e tipicità delle produzioni, contribuendo così a generare fiducia presso tutte le parti interessate, dalla GDO al consumatore finale.
Tra i vantaggi della certificazione ISO 22005:
  • accrescere l'efficacia, la produttività e il profitto delle Organizzazioni;
  • supportare il sistema che l'azienda ha implementato per garantire il rispetto dei requisiti igienico sanitari e di qualità del prodotto, nonchè tutte le regolamentazioni vigenti;
  • migliorare il controllo dei processi interni, minimizzando i rischi;
  • supportare l'azienda nel raggiungimento degli obiettivi di Sicurezza e Qualità alimentare;
  • rispondere alle richieste esplicite del consumatore;
  • definire la storia e l'origine del prodotto, facilitare la verifica di tutte le informazioni;
  • facilitare eventuali ritiri o richiami dei prodotti commercializzati;
  • identificare le responsabilità di ciascun operatore della filiera;
  • facilitare il controllo di specifiche informazioni che riguardano il prodotto agroalimentari;
  • comunicare specifiche informazioni ai maggiori stakeholder nonché ai consumatori;
  • adempiere ad eventuali obblighi imposti da normativa locale, nazionale o internazionale;
  • aumentare il rendimento, la produttività e i guadagni dell'organizzazione;
  • generare trasparenza e fiducia presso il Consumatore e gli Azionisti;
  • identificare le Organizzazioni responsabili nella filiera.
ISO 22005 catena fornitura supply chain bergamo milano ISO22005 brescia mantova cremona verona piacenza parma lodi crema varese iso22005 milano

Come ottenere la certificazione ISO 22005

La norma specifica i requisiti di base per la progettazione e l'implementazione di un sistema di rintracciabilità.
L'obiettivo è dimostrare la capacità si ricostruire il movimento di un alimento attraverso una fase specifica di produzione, lavorazione e distribuzione.
La norma prevede che il sistema sia verificato e certificato da un Organismo di Terza Parte.
Le principali fasi dell'iter di certificazione comprendono:
  • implementazione di tutti i requisiti previsti dalla norma;
  • sostenere una eventuale verifica preliminare, che permette di valutare lo stato dell'azienda in relazione a quanto richiesto dalla norma e di conseguenza individuare le aree di miglioramento e i punti di forza (gap analisys);
  • sostenere l'audit di certificazione.
La certificazione ha validità triennale.
Annualmente sono previsti audit di sorveglianza per la conferma del certificato nel triennio di validità del contratto.

Quanto tempo è necessario per completare la certificazione ISO 22005 e quanto costa

Per poter ottenere la certificazione ISO22005 affianchiamo all'azienda richiedente un nostro consulente esperto della norma, che mediante una serie di incontri riesce a definire tutte le procedure e la modulistica necessarie per poter essere preparati alla verifica da parte dell'ente di certificazione e ottenere la certificazione ISO 22005. I tempi necessari al raggiungimento della certificazione dipendono dalla complessità dei processi aziendali e dalla reattività dell'azienda.
Una volta all'anno poi l'ente di certificazione effettuerà audit di mantenimento per poter rinnovare annualmente la certificazione.
Richiedeteci un preventivo per l'ottenimento della certificazione ISO 22005.

Dove opera il consulente ISO 22005 di Area ISO

Area ISO mette a disposizione delle aziende la professionalità dei propri consulenti ISO 22005 a Bergamo, Milano, Brescia, Mantova, Verona, Torino, Lodi, Crema, Cremona, Monza e Brianza, Piacenza, Parma e nel resto del territorio nazionale.